sabato 11 maggio 2024

ELENA C: Circondiamoci di bellezza

eh si lo so... forse il titolo è un po' pretestuoso... ma perchè no? perchè non pensare di voler modificare e rendere più belli per noi gli oggetti che ci circondano e che spesso sono un po' anonimi o ... troppo uguali... è così che riusciamo a rendere speciale il nostro personale mondo.

Trasformandolo come piace a noi, con i nostri colori, le nostre parole... insomma il nostro mondo!

Questa volta ho deciso quindi di lavorare sui vasi delle mie piante. Ne ho molte e ho molti vasi e ho sempre pensato che in qualche modo avrei voluto personalizzarli con tessuti, colori e oggetti tridimensionali.

Per cominciare, potete rivedere la diretta a questo indirizzo. Durante la diretta vi mostro i passaggi diciamo un pochino più complessi, proprio come un piccolo tutorial video.

DIRETTA: Diretta FB e piccolo Tutorial

Ecco il materiale che ho usato per questo vaso. Ma è solo un punto di partenza. 

Per prima cosa ho lavato il vaso. Vi consiglio di farlo anche nel caso in cui il vaso sia nuovo o sia di vetro.

Io ho deciso di colorare il mio vaso di coccio con il gesso bianco in modo da creare una base chiara. 



Mentre il vaso asciugava, ho cominciato a preparare il mio sfondo utilizzando i rub-on sulla carta velina.


Sui miei fogli di carta velina ho poi attaccato anche alcuni pezzetti di washi. In questa fase possiamo personalizzare lo sfondo di carta velina come più ci piace. possiamo anche pensare di fare delle timbrate. L'Importante è che siano fatte con un tampone tipo Stazon o Archival. Non vanno assolutamente bene i tamponi ad acqua come i Distress.


Ho poi strappato i fogli creati in pezzi più o meno grandi.

A questo punto ho incollato la mia carta velina decorata sul vaso. Per incollare e impermeabilizzare ho usato il gel medium della Prima. E ho lasciato asciugare. 


Per le decorazioni 3D ho utilizzato gli stampi della Prima che ho colorato con i Magical miscelati con il Liquid Acrylic medium (se volete altri es. potete vedere anche questo progetto Tutti i colori del mondo).



Una volta asciutti, riscaldando la decorazione al contrario con l'embosser, la si rende nuovamente morbida e diventa più facile modellarla sulla forma arrotondata del vaso. 
Così ho fatto e in questo modo sono riuscita ad incollare le cornici con la colla a caldo sulle superficie del vaso.

Ecco tutto!

Come vedete a parte questo ultimo passaggio che vi chiedo di eseguire con calma e pazienza e un po' di attenzione (... l'emosser scalda parecchio!) il progetto e in se molto semplice. potete poi pensare di aggiungere anche nastrini o pezzi di stoffa.
L'unica accortezza sarà poi quella in caso di utilizzo anche di stoffe di passare un velo di gel medium alla fine. In questo modo il vostro vaso resisterà al mondo esterno.





E voi volete circondarvi di cose belle?

Abbracci colorati....ElenaC.

sabato 4 maggio 2024

DANIELA: Beautiful Memories


A volte i progetti nascono da momenti inaspettati, da incontri e da situazioni che vale la pena ricordare e vivere nella loro bellezza.

In questo caso il Layout che presento è nato durante una vacanzina al mare, insieme a belle persone con cui ho condiviso un pomeriggio creativo "improvvisato" ma molto divertente.

Un'idea di base, qualche colore, pochi materiali e tante chiacchiere piacevoli.









MATERIALI UTILIZZATI:

Con la spatola o il pennello in silicone stendere uno strato di Gesso in maniera abbastanza irregolare.
Creare una stencilata con Modeling Paste e lo Stencil "Leaves in the wind" Carabelle Studio o Stencil A6 : Garlands of leaves by Kate Crane - Carabelle Studio o similare sulla fascia centrale del foglio, poi far asciugare.
Spruzzare la zona stencilata con un po' di acqua, poi versare qualche granello di Yesteryear Yellow nella parte centrale, Steampunk Sepia ai lati e Galactic Teal nelle parti più esterne, rimanendo sempre nella zona centrale del foglio, dove si è fatta la stencilata.
Alzare un po' il foglio per far colare un po' di colori diluiti nella parte bianca.
Qua e là aggiungere degli schizzi di colori diluiti con acqua, utilizzando un pennello piatto.
Far asciugare completamente.


Aggiungere qualche stencilata con Modeling Paste e lo Stencil "Background avec des ronds" Carabelle Studio o Stencil "Dots and Numbers" - 13arts o similare, creando delle stisce di puntini che vanno verso l'alto e il basso.
Aggiungere timbrate con timbri con scritte e/o macchie (io ho usato Texture Printing A6 : Musique - Carabelle Studio) e tampone nero Archival Ink.


Applicare con biadesivo spessorato sentiment ed ephemera a piacere e la foto... io prima ho messo solo un pezzo di cartoncino con i bordi sporcati col tampone nero, poi ho aggiunto sopra la foto.


Per completare creare una cornice irregolare con il Micron... Ecco fatto!!!


giovedì 2 maggio 2024

BARBARA: Tag riciclo - come usare gli avanzi

Buongiorno e ben ritrovate! 

Si è concluso il ciclo dei Dummies 2.0 ma io ho ancora in sospeso qualche promessa fatta. E quindi oggi vi mostro alcune proposte per realizzare delle tag con il "non si sa mai, potrebbe sempre servire" 😂😂

Ovviamente queste sono solo degli spunti e delle idee che ognuna di voi DEVE personalizzare e rendere sue.

Vi propongo quindi 3 idee diverse nate dal rovistamento nelle scatole degli avanzi.

PRIMA TAG


Per questa avevo un pezzo di bazzil nero, da cui ho ricavato una maxi tag da 21x10 cm e una prova di stampa su un bel 200 gr con alcune scritte. Cercando nella scatole dei ritagliabili ho trovato un avanzo di "bamboline" da ritagliare ancora del corso che avevamo fatto con France Papillon.  


Come primo passaggio ho tagliato il foglio bianco di circa 3-4 mm più piccolo di quello nero e ho usato 3 distress per macchiarlo. E precisamente Distress Ink Mini - Spun Sugar , Distress Oxide - Picked Raspberry e Distress Oxide - Victorian Velvet. Solita tecnica del tamponare il colore su acetato, spruzzare con un pochino di acqua e poi tamponare sulla carta. Quindi far asciugare. Successivamente con il Distress nero ho fatto delle macchioline  qua e là. Una volta tutto asciutto ho passato anche i bordi del foglio con blending tool e nero. 


Dagli avanzi ho recuperato 2 teste di bamboline e con dei pezzi di carta, sempre di quella collezione, ho ritagliato i vestitini. Con una penna nera ho ripassato i bordi ed evidenziato alcuni elementi all'interno della fantasia. Qui sotto potete vedere dei particolari. Ho quindi incollato la bambolina in altro mentre, per quella in basso, ho usato il biadesivo spessorato.

A questo punto ho fatto il forellino in alto e ho messo un Eyelets nero. Ho cercato due pezzi di  nastro rosa che potessero stare bene e la prima tag è pronta!!


SECONDA TAG

Questa è molto molto semplice e veloce, ma sempre di gran effetto.
Ho usato due avanzi di bazzil, uno bianco e uno tiffani. 
Con dei pennarelli ho disegnato delle spirali di varie grandezze e con un Pennarello nero ho disegnato dei fiori e delle foglie. Ho tracciato un contorno a mano libera lungo i bordi liberi facendo dei segnetti ogni tanto.
Infine, da un foglio di stickers ho scelto una frase che mi piacesse e l'ho incollata. 
Ho messo un nastro e un pizzo nel forellino in alto e il gioco è fatto!!!


TERZA TAG

Per questa tag ho utilizzato una "prova colore" che avevo fatto tempo fa. Avevo acquistato nuovi colori dei Color Glow Watercolors 13Arts e su un foglio ho deciso di giocarci un po'. Ovviamente quelle prove non le ho buttate... 
Non ho fatto altro che tagliare a misura il foglio delle prove in base al bazzil azzurro che avevo a disposizione. Ho quindi fatto delle timbrate qua e là più o meno scariche di colore sia con macchioline nere che con una frase. Dal timbro Stamp #561 - AALL & Create ho scelto questo fiore e l'ho timbrato direttamente sulla carta dello sfondo. Ho fatto una seconda timbrata su un foglio bianco del solo fiore e poi ho colorato. 


Ho usato dei pennarelli a base d'alcool e per alcune sfumature i colori a matita. Infine con la Penna Gel bianca ho evidenziato alcuni punti di luce. Una volta soddisfatta ho ritagliato il fiore e l'ho incollato sullo stelo di quello timbrato direttamente sullo sfondo.


Infine con il Distress Ink - Black Soot ho distressato sia il bordo della carta che della base della tag.
E il gioco è fatto!!!

Nella video diretta dove presento le tag ve ne ho mostrato 4, purtroppo l'ultima non ho ancora avuto modo di terminarla a causa di impegni familiari che non mi lasciano tempo libero.
Ma appena riesco a terminarla vi metto un posto su Facebook dove ve la racconto. Scusatemi ancora per il ritardo della pubblicazione.
Vi mando un grosso bacio e, se vi servono chiarimenti in qualche passaggio, non dovete fare altro che chiedere.

A presto
Barbara.

domenica 21 aprile 2024

EMANUELA: Vintage love


 Ciao a tutte!

Quello di oggi è un mini tra lo scrap ed il mix media, forse più scrap che mix media in effetti :-)

Ho utilizzato una rilegatura con spina e pagine con tasche che è la prima rilegatura che ho imparato ed è anche una di quelle che uso più spesso.

L'uso delle tasche mi consente di "soppalcare" e rendere il mini il più "integrabile e mutevole" possibile.

Questo perché nelle tasche posso inserire molte alette e tag e spostarle da una tasca all'altra. 

Ma bando alle ciancie e veniamo al progetto!

I materiali che ho usato sono 

Paper pad 6x6 - "The Other Side"

Paper pad 20x20 cm - "Journal Book I"

Paper pad 20x20 cm - "Journal Book II"

Paper pad 20x20 cm - "Damask"

Set di 6 Carte 30x30 ABstudio - Krafted newspapers bundle 1



Set 4 nappine - turchese




cartoncino nero da 250gr

cartoncino kraft 

brads da 3 mm di colore bianco

filo da ricamo

colla e nastro spessorato

cartone vegetale da 3 mm



Il pad che ho utilizzato è nel formato 20x20 cm

quindi per poter sfruttare al meglio tale formato il mio progetto è grande 11,5x14,5 
con un dorso di cm 7

Per il dorso non ho utilizzato il cartone vegetale da 3 mm ma un cartoncino da 1 mm perché volevo che fosse più flessibile e rimanesse leggermente curvo.

I tagli quindi sono

cartone da 3 mm di spessore n. 2 pezzi da cm 14,5x11,5

cartone da 1 mm di spessore n. 1 pezzo da cm 14,5 x7

cartone da 1 mm di spessore n. 1 pezzo da cm 14,5x10,5 per la seconda copertina

per le 8 buste avremo bisogno di 8 pezzi da 29x10,5 con una cordonatura a 14 e a 28

per la busta di colore a contrasto n. 1 pezzo da cm 29x10,5 con una cordonatura a 14 e 28

Piegate le cordonature, incolleremo l'aletta da 1 cm all'interno e creeremo le nostre buste.



Per la rilegatura abbiamo bisogno di un foglio da 30,5x14 sa almeno 200/250 grammi

le cordonature seguiranno il seguente schema

4 -4,5-5,5-6,5-7-8-9-9,5-10,5-11,5-12-13-14-14,5-15,5-16,5-17-18-19-19,5-20,5-21,5-22-23-24-24,5-25,5-26,5-27

incollate poi solo le parti da 1 cm una con l'altra in modo da avere in tutto 9 spine. 



Dopo aver rivestito l'esterno della copertina con la carta scelta, lasciando circa 1 cm per lato per poter ripiegare agevolmente, ed aver forato il cartone per poter mettere i brads (voi potete anche mettere delle mezze perle o qualsiasi decorazione vi piaccia) ho rivestito il dorsino sul lato esterno nello stesso modo, curvandolo leggermente verso l'interno. 





Ho decorato la copertina usando una tag ed alcuni die cuts, un pezzo di garza ed una cornice in resina leggemrnete sporcata con le cere. poi come decorazione finale, usando del gel medium ho incollato le micro perle in alcuni punti



poi, posizionando le due copertine con il dorso nel mezzo ho rivestito lo stesso con un pezzo da cm 14,5x11

Le alette che sbordano le ho incollate sull'interno della copertina così da legare i tre pezzi.

Quindi adesso abbiamo una copertina con l'esterno decorato ed una spina con le buste attaccate.


Prendiamo una carta patterned cordonata a 2 e 7 sul lato corto, incolliamo il retro della spina sul retro della carta patterned incollando le alette della spina alle alette della patterned.


Successivamente incolliamo l'aletta da 3,5 della pina alla copertina posteriore mentre l'aletta da 4 cm della spina la incolleremo al cartoncino da 1 mm da 14x10,5

Prendiamo due fogli patterned da 10x10,5 e li incolliamo sul cartoncino precedente sul lato interno ed esterno. 
Nel caso voleste fissare l'abbellimento metallico che ho inserito io, ricordatevi di mettere il brad prima di incollare la carta nel retro così da coprire le due alettine del brad stesso. (io spesso lo dimentico!!!)




successivamente ho iniziato ad incollare le buste/tasche alla spina cercando di far aderire il fondo alla spina stessa.

Adesso potete incollare l'interno della copertina principale, io ho tagliato due fogli da 14x11 lasciando un margine di mattatura piccolissimo.
 

Per le decorazioni delle pagine vi lascio le foto ma ricordatevi che vi potete, anzi vi dovete sbizzarrire con la fantasia per creare le vostre versioni.









Si sa che io amo soppalcare, quindi abbondo in tag alette etc ma voi potete fare anche qualcosa di più light :-)

aspetto di vedere i vostri meravigliosi lavori

bacissimi
Manu






 


venerdì 12 aprile 2024

MIXED MEDIA FOR DUMMIES 2.0 - La gestione degli avanzi... tessuti e.... guardiamoci intorno con Samuela

Eccoci con la sesta e ultima puntata del MIXED MEDIA FOR DUMMIES 2.0!

Vi abbiamo tenuto compagnia con nuovi argomenti legati al mondo del Mixed Media.



Nel sesto appuntamento abbiamo parlato della gestione degli avanzi di tessuto e di altri materiali.

QUI TROVATE IL VIDEO.

Dopo il live, è stato inserito un FILE in una specifica GUIDA del gruppo Facebook, dove troverete le informazioni relative al tema trattato.

Potrete scaricarlo e stamparlo e, alla fine di questo percorso, avere una dispensa “for dummies” con tante informazioni utili sul mondo del Mixed Media.